Con lo sguardo dell'altro
Spunti pedagogici per affrontare le nuove sfide educative nei servizi per la prima infanzia Dove: Italia
Quando: 2011 / oggi

Con lo sguardo dell'altro è un progetto di formazione e aggiornamento rivolto a tutti gli operatori che a diverso titolo lavorano nei servizi per la prima infanzia a contatto con bambini e famiglie.

L'attuale contesto è connotato da un crescente meticciato culturale che si riflette anche nel campo dell'educazione e della cura dei più piccoli. Anche gli asili nido e le scuole dell'infanzia che accolgono le sezioni primavera sono interpellati quotidianamente da questa urgenza interculturale, dovuta all'estrema variabilità e diversità delle famiglie che incontrano: famiglie di recente immigrazione, famiglie di altra cultura stabilmente residenti in Italia, famiglie italiane che desiderano crescere i loro piccoli ispirandosi a pratiche differenti. In questo panorama si rivela, quindi, opportuno che l'insegnante si doti di strumenti culturali e operativi che la sostengano, orientandone lo sguardo e l'ascolto, e la rendano capace di cogliere e accogliere la diversità delle famiglie che incontra.

La consapevolezza dell'esistenza di differenti modi di crescere aiuta l'insegnante a leggere e interpretare i bisogni, i comportamenti e le richieste dei bambini e delle loro famiglie, così da rispondere ad esse nel modo più adeguato. Con lo sguardo dell'altro intende fornire alle insegnanti un percorso di formazione e di riflessione che a partire dalla condivisione di alcune basi teoriche l'aiutino a ripensare le pratiche operative e a scoprire nuovi orizzonti nella sua professionalità. Il percorso affronta i temi della cultura dell'intercultura, del maternage interculturale, dell'affettività, del gioco simbolico, della lettura.

Il percorso Con lo sguardo dell'altro è stato realizzato con la collaborazione della Cooperativa “Gulliver” a Varese (due edizioni nel 2012), con la collaborazione della Cooperativa “L'abbraccio” ad Arluno ( 2012).